Quel primo maggio festeggiato a Lavis, all’alba del Novecento

Erano anni di grande progresso economico. Ma festeggiare la festa dei lavoratori era un atto rivoluzionario, che poteva dividere le persone all’interno dello stesso paese

Le filande che riempivano Lavis e le famiglie che coltivavano gelsi e bachi da seta

Oggi è ormai un settore dimenticato dell’economia del paese: ma un tempo era uno dei più importanti

Se 10 ore vi sembran poche: storia dello sciopero alla filanda Tambosi di Lavis

Il primo maggio del 1890 le operaie incrociarono le braccia per chiedere la riduzione dell’orario lavorativo

Gli ultimi giorni della guerra e quella promessa alla Porta Rossa del Pristòl

Fra i tedeschi che stavano abbandonando Lavis di tutta fretta, c’è anche Otto Schneller: questa è la sua storia

Principi, vescovi e imperatori – ilMulo.it Educational

Ragazzi, vi ricordate dove eravamo rimasti? L’imperatore del , Carlo Magno, aveva preso il controllo.

La misteriosa scomparsa del campanaro a Lavis nella settimana di Pasqua

C’era una storiella che sessant’anni fa si raccontavano i chierichetti

Lavis e le antiche miniere – ilMulo.it Educational

Ragazzi, e se vi dicessimo che in passato a Lavis e che l’attività estrattiva era.

Le origini di Lavis – ilMulo.it Educational

Ragazzi, dobbiamo proprio fare uno sforzo di immaginazione, per tornare all’inizio della storia di Lavis..

La guerra a Lavis: i ricordi di una mamma (parte prima)

Il commovente racconto di una mamma alla propria figlia nata durante le tragedie e le miserie della seconda guerra mondiale

«Una parte della storia di Lavis». Addio a Gianni, l’anima della pizzeria Dolomiti

Se ne è andato a 85 anni. Per cinquant’anni ha gestito il locale che si affaccia su piazza Grazioli

X