Un anno fa il record di Manuel Degasperi sul Monte di Mezzocorona

In 24 ore riuscì a salire per più di 32 volte lungo il sentiero. Oggi, durante l’isolamento, quell’impresa assume un significato diverso

Nelle case di Mezzocorona arriva l’ulivo del Comune: «Uniti più che mai, ce la faremo»

Un insieme di volontari hanno aiutato nella consegna. L’assessora Furlan: «È un gesto che rappresenta l’essenza del paese»

Fausto Pichler
Una vita per i vigili del fuoco. Mezzocorona piange Fausto Pichler, ucciso dal coronavirus

Era ricoverato da domenica al Santa Chiara di Trento. È morto tre giorni dopo il fratello Renzo, fondatore del Gruppo Multiservizi

Coronavirus, l’appello del sindaco di Mezzocorona: «Basta lamentele, ora dovete stare a casa»

Mattia Hauser si è rivolto ai concittadini con parole molto chiare: «La gente si sta ammalando e sta morendo. Basta egoismi»

Dalla Svezia a Mezzocorona: come diventare parte di una nuova cultura, mantenendo la propria identità

Una storia che può essere da esempio per chi sta pensando di acquistare un biglietto di sola andata. Verso una nuova vita, un mondo lontano e una cultura diversa

Il presente del Trentino. Alle Cantine Rotari le storie dei giovani professionisti che decidono di non andare all’estero

Gli incontri d’impresa sono un’occasione per scoprire come si possa fare innovazione anche restando sul territorio

Mezzocorona inaugura la scuola media del futuro: ecco tutte le foto

È costata 12 milioni di euro, ospiterà anche i ragazzi di Faedo, San Michele e Roveré della Luna. Costruita con i più recenti criteri della bioedilizia, rappresenta una svolta storica per questa zona della Rotaliana

A Mezzocorona nella biblioteca vivente i cittadini diventano libri

Da chi ha superato una malattia alla mamma di un pallavolista in nazionale. Diciotto persone hanno deciso di raccontare la loro storia e potranno essere “presi in prestito” per un quarto d’ora

Per 24 ore sul Monte di Mezzocorona: lo straordinario record di Manuel Degasperi

Entra nel Guiness World record superando di 315 metri il suo predecessore: un’impresa riuscita nonostante le crisi, il sole e la grande pioggia, sempre con il supporto di centinaia di persone

“I tre giorni che cambiarono la storia”: Gregorio Vivaldelli celebra l’ultima cena al PalaRotari

Dopo il tutto esaurito con la Divina Commedia, il biblista il 10 aprile parlerà degli ultimi giorni di vita terrena di Gesù, fra teologia e storia dell’arte

X