Autore: Daniele Erler

Giornalista professionista, laureato in storia, direttore responsabile del Mulo. Scrive per Il Fatto Quotidiano e per il Trentino, talvolta per laStampa.it. È direttore dell'Associazione Culturale Lavisana. (Scrivi una mail)

Il maestro Giuseppe Nicolini compie 100 anni: per Pressano è un momento storico

Pittore e musicista, ha contribuito alla storia della frazione di Lavis: oggi non potrà essere festeggiato, ma in molti lo penseranno

Un sogno più forte del coronavirus: a Lavis apre un nuovo negozio di vestiti

Daniela ha lasciato il posto fisso per cambiare la sua vita. Non immaginava che a metterle i bastoni fra le ruote ci sarebbe stata un’epidemia

Test sierologici al via anche a Lavis e in Rotaliana: ecco come si farà l’indagine sul coronavirus

In tutta Italia 150 mila persone saranno sottoposte al test, per verificare se sono entrate in contatto con il virus. L’indagine statistica, promossa da Istat, ha l’obiettivo di conoscere meglio la malattia

A Lavis stanno per iniziare i lavori per il parcheggio interrato sotto la piazza del mercato

Li realizzerà una cooperativa di cittadini, il cantiere potrà restare aperto al massimo 18 mesi. I posti auto saranno 73

Lavis saluta gli infermieri venuti da lontano: così hanno contribuito a salvare la casa di riposo

Erano quattro e provenivano da Lazio, Puglia e Sardegna. Per tre settimane hanno dato un aiuto fondamentale, proprio nel momento di maggiore difficoltà

«Ritmomisto non deve chiudere». Le difficoltà di una scuola di danza, ai tempi del Coronavirus

Sul futuro non ci sono ancora certezze. La direttrice: «La prospettiva non è rosea, ma non vogliamo piangerci addosso»

Nave San Rocco, Carlotta Clementel compie 100 anni. E la giunta le fa gli auguri sotto al balcone

Nata fra le due guerre, ora le è capitato anche di vivere ai tempi di una pandemia. Ma è solo l’ultimo capitolo di una storia fatta di sacrifici e di una grande gioia di vivere

Un flash mob durato un mese e mezzo. Alle 20 l’ultima diretta con Simone: «La cosa più bella sono le persone che ho conosciuto»

L’appuntamento è iniziato il 16 marzo come un esperimento. Questa sera l’ultimo ritrovo virtuale

La famiglia di Lavis che è guarita dal coronavirus: «Ora però dovete stare attenti»

Sono in sei e tutti hanno superato la malattia. Ora fanno un appello: «Non pensate che sia finita»

Michela che a Lavis cuce le mascherine per chi non se le può permettere

Dopo averle distribuite alla propria famiglia ora le ha consegnate alla Croce rossa: «Ma ne farò altre ancora»

X