Autore: Daniele Erler

Giornalista, laureato in storia, direttore responsabile del Mulo. Scrive per Il Fatto Quotidiano e per il Trentino, talvolta per laStampa.it. È direttore dell'Associazione Culturale Lavisana. (Scrivi una mail)

Il primo Consiglio comunale a Terre d’Adige. Ecco tutti gli assessori di Tasin

Il sindaco ha giurato e ha annunciato i nomi della nuova giunta

Al via la collaborazione con la scuola di Lavis: sul Mulo.it gli articoli dei ragazzi

LAVIS. Lo ripetiamo ogni volta che possiamo, fin dal nascita del Mulo. Questo sito lo.

Record di visite nei giorni delle elezioni: quasi 5.000 lettori per ilMulo.it

Durante lo spoglio dei voti a Terre d’Adige, quasi 2.900 persone hanno letto il nostro giornale

Gare di sci al parco e conigli scatenati: la “nevicata del secolo” su Lavis

Le straordinarie precipitazioni dal 13 al 17 gennaio 1985 investirono anche il paese, dove si reagì al maltempo in maniera molto originale

Per 24 ore sul Monte di Mezzocorona: lo straordinario record di Manuel Degasperi

Entra nel Guiness World record superando di 315 metri il suo predecessore: un’impresa riuscita nonostante le crisi, il sole e la grande pioggia, sempre con il supporto di centinaia di persone

In migliaia sulle colline avisiane per la passeggiata “Di maso in maso, di vino in vino”

In dieci tappe c’era il meglio dei produttori e ristoratori locali, con cinquanta realtà apprezzatissime dai visitatori

«Scegliete la vostra passione e non arrendetevi mai»: la lezione di Anna Lavatelli ai ragazzi di Lavis

Grazie alla biblioteca, la scrittrice, premio Andersen 2005, ha incontrato i suoi giovani lettori della scuola media

«La migliore vetrina per il territorio»: a Lavis torna “Di maso in maso, di vino in vino”

Sulle colline avisiane il 25 aprile migliaia di persone andranno alla scoperta di una cinquantina di realtà locali: produttori, ristoratori e associazioni

Bancarelle e macchine agricole: in migliaia a Lavis per la fiera della Lazzera

Nonostante il brutto tempo, il centro storico è stato invaso di persone provenienti da tutta la regione

Bambi torna libero: in val di Cembra due caprioli sono stati reimmessi in natura (VIDEO)

La loro mamma era stata investita l’estate scorsa. I tecnici del centro faunistico Casteller si sono presi cura di loro finché non sono stati abbastanza grandi per tornare nel bosco

X