Coronavirus, i primi tre casi in Trentino: sono una famiglia di lombardi in vacanza a Fai della Paganella, già trasportati in ambulanza nella loro regione

Provenivano dalle zone del contagio. Non hanno frequentato luoghi pubblici in Trentino e alloggiavano in una casa privata

TRENTO. Ci sono i primi tre casi di malati di Coronavirus in Trentino. Sono tre persone di una famiglia di lombardi: sono tutti risultati positivi dopo i controlli. Non sono comunque in gravi condizioni, hanno alloggiato in appartamento (non in albergo) a Fai della Paganella per poche ore e sono già rientrati in Lombardia, trasportati in ambulanza. Secondo i medici e i specialisti della task force, le caratteristiche particolari di questo caso non farebbero temere un rischio particolare di diffusione del contagio. I tre turisti non avrebbero frequentato luoghi pubblici.

Attenzione – Questa è una notizia d’archivio. Significa che è datata e non è più aggiornata. Potrebbe contenere informazioni non più attuali. Per trovare tutti gli articoli che si riferiscono all’emergenza Coronavirus, puoi cliccare qui.

Il presidente Maurizio Fugatti ha comunque rassicurato che al momento non c’è nessun residente trentino infetto. I lombardi non si sono malati in Trentino e si sono accorti di stare male venerdì sera, poco dopo il loro arrivo. Già sabato mattina avrebbero avvisato la guardia medica: è stato quindi possibile un intervento rapido. I tre provenivano dai comuni lombardi dove è diffuso il Coronavirus. «Dalle notizie che stiamo assumendo e stiamo verificando i contatti con l’esterno sono stati minimali», ha detto il presidente Fugatti. «In questo momento non abbiamo una situazione che ci permetta di credere che siamo a rischio».

Le analisi fatte in Trentino dovranno ottenere una conferma dall’Istituto Spallanzani di Roma. Nel frattempo sono aumentati i contatti con gli albergatori per verificare la presenza di altri turisti provenienti dalle zone infette. Attenzione è stata posta anche per migliorare l’igienizzazione degli autobus e degli altri mezzi del trasporto pubblico.

AGGIORNAMENTO DELLE 22.00: Si è concluso senza complicazioni il viaggio verso casa della famiglia di turisti lombardi in vacanza a Fai della Paganella e risultati positivi al test del Coronavirus. La conferma è arrivata dall’Azienda provinciale per i servizi sanitari che ha curato l’operazione di trasferimento verso una struttura sanitaria della Lombardia. Proseguono anche gli accertamenti dell’azienda sanitaria impegnata a ricostruire i movimenti dei turisti in questione. Hanno soggiornato dallo scorso venerdì in un appartamento del paese dell’altipiano trentino.

X