La “Festa di fine estate” a Mezzolombardo raddoppia con gli alpini

Domenica le penne nere festeggiano i 90 anni della loro storia, a conclusione della tre giorni organizzata da pro loco e associazioni

MEZZOLOMBARDO. Oltre al tradizionale evento di pro loco e associazioni, c’è un motivo in più quest’anno per festeggiare la fine dell’estate a Mezzolombardo. Domenica infatti la sezione locale degli alpini ricorderà i novant’anni passati dalla fondazione.

Le penne nere sono insieme depositarie di una memoria collettiva, costruita sin dai tempi della guerra. E di un presente fatto di volontariato: con persone capaci di testimoniare, nel modo più autentico, l’amore per la propria comunità.

Una festa di paese

I due appuntamenti, intrecciati nello stesso weekend dal 23 al 25 agosto, sono stati presentati in sala Spaur, alla presenza degli assessori Nicola Merlo e Francesco Betalli. La festa di “Fine estate a Mezombart” nel 2020 compirà i vent’anni. Nel tempo è come se fosse cresciuta, grazie soprattutto al lavoro di tanti volontari. Oggi l’evento ha ormai superato i confini della borgata ed è in grado di attirare visitatori da tutta la Rotaliana e non solo: fra i 15 e i 18 mila quelli attesi.

Oltre alla pro loco che fa da regia, ci saranno 14 associazioni che apriranno i loro stand, disseminati nel centro storico e con prodotti anche per celiaci. «Il nostro è un format ormai abbastanza consolidato: si differenzia dalle altre feste dei dintorni perché è tutto all’esterno, nelle strade e nelle piazze – spiega Luca Toniatti, presidente della pro loco –. Puntiamo sempre di più a coinvolgere le famiglie». Il capogruppo degli alpini, Mariano Concin, ha spiegato come per loro sia stata l’occasione migliore per unirsi nei festeggiamenti. E ha annunciato che a gennaio è pronto a lasciare la guida del gruppo per consentire un ricambio.

Nicola Merlo

Il programma

La vera e propria inaugurazione della festa sarà venerdì 23 agosto alle 19, in piazza delle Erbe. Poco prima ci sarà la tradizionale sfilata con la banda cittadina, con partenza da via Filos. Nei tre giorni, è prevista musica, animazione per bambini, ballo e cultura. Fra le altre cose, venerdì sera suoneranno gli Articolo Trentino, il liscio il sabato sera e domenica un tributo a Vasco Rossi.

Sabato 24 agosto alle 10 sarà inaugurata la mostra “Attimi di territorio”, una rassegna fotografica di Giorgio Dalvit e Henry Gottardi: è il primo di una serie di appuntamenti chiamati “Talenti in mostra”. L’idea è di motivare gli artisti locali, dando a loro l’occasione di esporre le loro opere.

Luca Toniatti

La festa degli alpini

Ma il momento clou quest’anno è appunto la festa degli alpini: con partenza domenica 25 agosto alle 8.30 dal parco Dallabrida. Una targa commemorativa sarà scoperta alla sede. Seguirà poi la sfilata in paese, con la partecipazione anche di gruppi fuori regione, fino al piazzale dell’azienda agricola Barone de Cles.

Intanto però sono già visitabili quattro mostre dedicate agli alpini e alla storia di Mezzolombardo: all’ex panificio Barbetti, in corso Mazzini 65 e all’ex tappezzeria Viola. In più sarà pubblicato un libro dedicato agli ultimi dieci anni di vita del gruppo.



Menù associazioni

ASD ROTALIANA CALCIO
Fritto misto, spaghetti allo scoglio, spaghetti alle vongole, paella, grigliata mista di pesce, patatine, dolci e bibite


ASD VOLLEY MEZZOLOMBARDO
primi piatti: Tortelloni con formaggio di malga e comede (spinaci selvatici), millefoglie alle verdure della val di Gresta con pesto leggero, tagliatelle al Teroldego su fonduta di formaggio di malga e lucanica sbriciolata
secondi piatti: Lumache alla bourguignonne o alla trentina servite con polenta di Storo, baccalà alla vicentina servito con polenta di Storo, tagliata di manzo su letto di rucola con patate al forno e verdure grigliate
contorni: patatine fritte, olive all’ascolana, mozzarelle impanate
dessert: treccia mochena, tortino di cioccolato fondente con cuore morbido


VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI
Birra, bibite varie e cocktail. Panini con affettato e stuzzichini vari. Sorbetto, gelato e caffè


GRUPPO GIOVANI GAP 2004
Gap burger menù:
selezione di burger gourmet con patate sfogliate
Gapburger: pane fresco artigianale, carne di scottona 150 gr, lattuga, pomodoro, emmental, salsa gap
L’alpino: pane fresco artigianale, carne di scottona 150 gr, rucola, pomodori secchi sott’olio, scaglie di grana, glassa aceto balsamico Ponti
Viagra calabrese: pane fresco artigianale, carne di scottona 150 gr, n’duja, provola affumicata, cipolla di Tropea glassata
Veggie burger: zucchine grigliate, pomodori secchi sott’olio, cipolle di Tropea, provola affumicata, salsa gap
Piatto baby: hamburger di scottona 150 gr con patate sfogliate


FORCOLOTTI
primi piatti: Gnocchi alla romana con burro fuso o sugo al pomodoro
secondi piatti: Porchetta con polenta e contorni, grigliata mista di carne, gulash con polenta, panini, patatine fritte, arrosticini
piatto dell’Alpino: Porchetta, polenta e un contorno a scelta
dolci


ATLETICA ROTALIANA
Canederli ai finferli, burro, salvia e grana, gnocchi di patate viola, burro, salvia e grana, risotto ai funghi porcini, goulash zuppe, carne salada cruda o cotta, lucanica e patatine
piatto RotalRunner: canederli ai finferli, gnocchi al burro e salvia, carne salada e contorno capucci e fagioli
piatto dell’alpino: pasta di lucanica, risotto ai porcini, polenta alla piastra
contorni: patatine fritte, capucci e fagioli


THE RIVER BOYS
Cotoletta alla milanese e patatine fritte, maialino tonnato e patate fritte, würstel e patate fritte, hot dog con würstel, panino con cotoletta, patatine fritte, Waffel e Gaufres, strauben, feigling (liquore)


CIRCOLO TENNIS
Spumanti “bollicine in circolo”


THE MIDDLE
Birra, spritz, hugo, analcolici, bibite, acqua, vino


QWAN QI DO
Bibite, prosecco e spritz


BANDA CITTADINA
Burrito (vegetariano/con carne/vegano) anche da asporto, piatto messicano con riso (vegetariano/con carne/vegano), piadina con prosciutto e formaggio, piatto Speedy Golzales con polpettine al sugo e riso, patatas bravas, dolci senza glutine, bibite e birre senza glutine
Menù senza glutine in collaborazione con Associazione italiana Celiachia Trentino


RISERVA CACCIATORI
Piatti con selvaggina: 
polenta e cervo con capucci e peperonata, polenta e cinghiale con capucci e peperonata
Piatto vegetariano: polenta e formaggio con capucci e peperonata, polenta smalzada


1/2 VOLLEY
Aperitivi, panini con BratWürst o Leberkäse o affettato, piadine
Primi piatti: gnocconi mezzo e mezzo fatti in casa, canederlotti tirolesi fatti in casa
Secondi piatti: Leberkäse o BratWürst con cavolo capuccio
Contorno: insalata di patate
Piatto unico: combinazione fra un primo ed un secondo, taglierone dei campioni, menù family
Dolci: gelato artigianale, piadina con Nutella
Sorbetto, caffè, liquori Villa de Varda
Domenica a pranzo menù speciale Alpini


MILAN CLUB ROTALIANO
Piatto affettati, tortei di patate, strangolapreti, trippe alla parmigiana, strudel e treccia mochena


Mariano Concin e Luca Toniatti

Giornalista, laureato in storia, direttore responsabile del Mulo. Scrive per Il Fatto Quotidiano e per il Trentino, talvolta per laStampa.it. È direttore dell'Associazione Culturale Lavisana. (Scrivi una mail)

X