Lavis: la gestione dell’acqua nella Carta di Regola del 1526

La Carta di Regola rappresenta lo strumento giuridico con cui le comunità trentine si sono autogestite per secoli, dal Medioevo al Settecento

Quando il fiume Adige si attraversava in barca

La storia del piccolo abitato di Nave San Felice, in passato importante snodo viario nella Valle dell’Adige

L’Adige protagonista della quarta serata dell’Associazione Castelli di Mezzolombardo

Il corso d’acqua come risorsa fondamentale ma anche forza distruttrice che ha condizionato pesantemente la storia delle nostre comunità

Anche un lavisano tra gli imprenditori che lavorarono alla regolazione del fiume Adige

In un documento del 1818 scopriamo che Antonio Nicolodi vinse una gara per i lavori di scavo durante il primo progetto di rettifica dell’Adige a Piglon

X