Il progetto editoriale dell’Associazione Culturale Lavisana è arrivato al quinto anno

Lavis. Il pomeriggio del 26 gennaio 2019 a Lavis, nell’antico palazzo de Maffei, veniva presentato al pubblico IlMulo.it, una proposta culturale ideata dal direttivo dell’Associazione Culturale Lavisana.

Da allora, quasi ogni giorno, questo giornale online ci ha tenuto compagnia con notizie, curiosità e approfondimenti da Lavis e dai paesi vicini: un modo diverso per raccontare il nostro territorio e le nostre comunità. In tanti hanno aderito a questo progetto raccontandoci le loro storie o suggerendoci qualche argomento da approfondire. Speriamo che anche nuove persone vogliano provare l’emozione di scrivere e pubblicare un loro articolo sul Mulo. Non ci sono storie che non valga la pena di raccontare e la nostra redazione è a disposizione per aiutare chiunque voglia cimentarsi in questa esperienza, basta scrivere a redazione@ilmulo.it.

Un primo grazie va quindi a tutti i nostri collaboratori per questo supporto e a tutti quelli che verranno in futuro.

La nascita del Mulo 26 gennaio 2019

Il 2023


Come ogni fine anno anche noi vogliamo fare un bilancio di questo 2023, il nostro quinto anno di attività. Cominciamo da qualche freddo numero che però non può esprimere in pieno l’affetto e l’entusiasmo che tanti lettori ci hanno trasmesso con i messaggi, con i like o con due parole quando c’è stata  l’occasione per incontrarci: 82.027 sono stati gli accessi al nostro sito e 94.444 sono state le pagine visitate.

Un altro dato statistico che ci rende orgogliosi è la provenienza dei nostri lettori. Chiaramente la maggior parte viene dal Trentino ma ci sono tantissimi lettori che si collegano delle altre regioni italiane e, cosa che ci ha stupito fin dal nostro primo anno di vita, abbiamo lettori che ci seguono da ogni parte del mondo. Forse questo è dovuto a quel fenomeno che nei secoli scorsi ha visto numerosi trentini emigrare all’estero in cerca di fortuna. Emigranti o loro discendenti che hanno trovato nel Mulo uno strumento per rinsaldare le radici con le loro terre di origine.

Il secondo grazie va quindi a tutti voi, cari lettori, ovunque voi siate.

I nostri sponsor


Infine vorremmo fare un’ultima considerazione. Sebbene il lavoro intellettuale sul Mulo venga svolto in maniera totalmente gratuita dai volontari dell’Associazione Culturale Lavisana o da amici e simpatizzanti, la gestione di un giornale online ha dei costi fissi che devono essere sostenuti (dominio, spazio web, protezione, programmi di gestione ecc.). Per coprire questi costi, a partire dal nostro secondo anno di vita, abbiamo pensato di inserire qualche banner pubblicitario, discreto e poco invasivo, di qualche azienda locale.

Con piacere abbiamo visto che nel corso degli anni l’adesione di queste aziende è stata rinnovata e qualche nuovo sponsor ha sposato il nostro progetto e si è unito ai nostro sostenitori.

L’ultimo grazie va quindi ai nostri sponsor che qui citiamo in rigoroso ordine casuale:

CercaSi

WeYou Vending

Cantina La Vis

Scavi Oscar

Cantine Monfort

La Pulce d’Acqua libreria

TopHaus

Banca per il Trentino Alto Adige

Il contributo economico al nostro progetto editoriale è fondamentale per poter continuare a raccontare le storie delle nostre comunità, quindi chi volesse sostenerci pubblicando un suo banner pubblicitario sul IlMulo.it lo può fare scrivendoci a redazione@ilmulo.it.


Leggi anche –Cos’è questa storia che su ilMulo ora ci sono le pubblicità (e come fare per sostenerci)


 

X