Tasin contro Roncador: Terre d’Adige sceglie il suo primo sindaco. Le urne sono aperte dalle 7 alle 23 – AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

TERRE D’ADIGE. I seggi sono aperti: si vota oggi dalle 7 alle 23 per l’elezione del primo Consiglio comunale di Terre d’Adige, il Comune nato dalla fusione fra Zambana e Nave San Rocco. Gli aventi diritto al voto sono 2.723.

Le sezioni 1 e 2 sono a Zambana, alla scuola elementare Anna Franch. La sezione 3 invece a Nave San Rocco, all’ex municipio. Gli elettori dovranno presentarsi con la carta d’identità e con la nuova tessera elettorale del Comune di Terre d’Adige: chi ancora non ce l’ha, può richiederla in municipio sia a Zambana sia a Nave San Rocco, sempre dalle 7 alle 23. Sulla tessera elettorale è riportata anche la sezione dove esprimere il voto.

Il nuovo Consiglio comunale

Il nuovo consiglio comunale sarà composto da 18 persone, compreso il sindaco. Salvo imprevisti, rimarrà in carica per sei anni. I seggi saranno attribuiti alle liste in proporzione ai voti conseguiti, assicurando in ogni caso il 60 per cento dei seggi alla lista o alle liste collegate con il sindaco eletto.

I candidati alla carica di sindaco sono, nell’ordine in cui saranno riportati sulla scheda: Renato Tasin, sostenuto dalla lista “uniAmo Terre d’Adige” e Roberto Roncador, sostenuto dalla “Lega” e dalla “Lista civica per Terre d’Adige”.

Come si vota

Il voto va espresso con una croce (X) sul nome del candidato sindaco o su una delle liste che lo sostiene. Gli elettori potranno esprimere fino a due preferenze per la carica di consigliere comunale: in quel caso andrà scritto il cognome e se necessario – in caso di omonimie nella stessa lista – anche il nome.

A Terre d’Adige gli elettori stanno votando anche per le Europee e per le suppletive nazionali. IlMulo seguirà tutti gli aggiornamenti in diretta. Oggi si sapranno i dati dell’affluenza, mentre lo spoglio per le comunali inizierà domani (lunedì) alle 14.

Tutti i candidati

X