Pressano pareggia in extremis, arriva il primo punto del 2024

Nell’ultima gara di andata di Serie A Gold disputata sabato scorso al Palavis pareggio tra Pressano e Appiano, 30-30

Lavis. La Pallamano Pressano Cassa di Trento muove la classifica iniziando l’anno con un pareggio contro lo Sparer Eppan in una delicatissima sfida salvezza che termina 30-30 grazie ad un rigore di Pascal D’Antino a tempo scaduto. Un pareggio agrodolce per la squadra alla “prima” in panchina di Branko Dumnic: avanti di 3 reti a 8 minuti dal termine, i gialloneri sono riusciti a dilapidare il vantaggio sprofondando anche sotto di 2 gol quando mancavano soltanto 50 secondi alla fine della partita. Due guizzi proprio nei secondi finali tuttavia hanno permesso a Pressano di recuperare il match, confezionando una rimonta ai limiti dell’impossibile.

La partita


Sul parquet del Palavis i padroni di casa si presentano determinati ad invertire un trend negativo che durava da 10 partite: l’avvio di gara mostra comunque un Appiano in buono stato di forma, capace di colpire tutte le difficoltà difensive di Pressano complice l’assenza del perno difensivo Nicola Moser. Il vantaggio ospite comunque non supera mai le 2 reti di vantaggio e Pressano riesce anche a mettere il naso avanti sul 9-8. Tanti, troppi gli errori in attacco dei gialloneri: 4 rigori sbagliati e 22 tiri a fine partita peseranno inesorabilmente sull’esito del match; grazie alle parate di Bortolot gli ospiti restano a galla e mantengono equilibratissima la partita, chiudendo avanti il primo tempo 11-12.

Primo spicchio di ripresa ancora tiratissimo: nessuna delle due squadre riesce a scappare, poi Pressano compie il primo strappo: da 19-20 un tris giallonero vale prima il 22-20 poi 25-22 quando mancano 8 minuti al termine. Il Palavis si scalda ma l’Appiano reagisce, sfrutta qualche sanguinoso errore giallonero e pareggia sul 26-26. La fiducia dei ragazzi di Dumnic cala, i palloni scottano e mentre l’Eppan riesce a bucare Loizos, in attacco Pressano si inceppa. È un continuo botta e risposta e quando gli ospiti siglano il 28-30 a 50” dalla fine le cose si mettono male: Pressano segna con un numero di Nicola Rossi a 10 secondi dal termine, poi si getta a caccia del pallone e ci riesce, conquistando un rigore a tempo scaduto.

Il Palavis trattiene il respiro, D’Antino non sbaglia e fa 30-30, centrando un pareggio meritato quanto insperato per come si erano messe le cose. Sabato in programma la trasferta sul campo del Rubiera quart’ultimo.

Serie A Gold – 13^ giornata di andata


Pressano – Eppan 30-30 (p.t. 11-12)
Pressano: Facchinelli, Dallago 4, Moser M. 1, Villotti, Rossi N. 2, D’Antino 9, Rossi F. 2, Mazzucchi, Hamouda 4, Folgheraiter, Moser N., Loizos, Gazzini 4, Mizzoni 1, Luchin, Fraj 3. All. Dumnic
Eppan: Bortolot, Oberrauch 4, Loncaric 6, Singer 1, Goux 5, Lemayr, Soelva, Wiedenhofer, Eizans, Morandell, Bernard, Zanutto 3, Lollo 2, Marquez 9, Pliger, Rainer. All. Forer
Arbitri: Schiavone – Fornasier

Gli altri risultati della giornata

Rubiera – Siracusa 36-30
Merano – Fasano 35-29
Conversano – Bolzano 28-22
Carpi – Cassano M. 16 gennaio 2024
Cingoli – Sassari 24 gennaio 2024
Bressanone – Trieste 24 gennaio 2024

La classifica aggiornata


Merano 22, Bressanone e Fasano 20, Conversano e Bolzano 19, Cassano M. 16, Sassari 14, Siracusa 10, Appiano 9, Cingoli 8, Rubiera 7, Trieste 6, Carpi 4, Pressano 2.

Forse ti può interessare anche:

X