Basket. Gli squali fra incertezze e voglia di riscatto: ma che 2019 per il Paganella!

È stato l’anno della promozione: dopo un passo falso a Bolzano, il 2019 si conclude con la vittoria contro Pergine

Federico Maino, alla settima stagione con gli squali (Foto di Mattia Nardon)

LAVIS. PagaBasket che chiude il 2019 con una sconfitta in quel di Bolzano ed una vittoria a Pergine, contro due squadre giovanissime e in costante crescita. Si porta così a 8 punti in classifica, bottino che per una matricola può essere considerato più che soddisfacente.

Black out improvviso

Nel monday night del PalaMazzali, al cospetto di un Piani Junior U20, è arrivata una sconfitta che lascia l’amaro in bocca per come è maturata. Parte forte il Paga, che chiude in vantaggio il primo quarto e allunga considerevolmente nel secondo, grazie ad un continuo bombardamento da tre punti, che chiude il punteggio sul +15.

Nel terzo quarto però la musica cambia e i padroni di casa trovano sempre la via del canestro con un’efficacia disarmante. Ribaltando così completamente il risultato e chiudendo su un clamoroso +2 che fa capire quanto sia stato profondo il black out dei nostri squali, che continua, a livello offensivo, anche nell’ultimo parziale, dove entrambe le squadre sono più contratte ma il maggior impeto dei giovani del Piani ha la meglio sui nostri.

Trasferta a Pergine

Nell’infrasettimanale di mercoledì a Pergine arriva invece una vittoria, frutto della voglia di riscatto degli squali di coach Perissinotto, nonché del desiderio di chiudere al meglio un 2019 sensazionale per il Paganella. Squali che recuperano un paio di pedine importanti rispetto alla trasferta di Bolzano.

Partono subito forte nel primo quarto, racimolando un vantaggio di 11 punti, che serve come bottino per affrontare un secondo parziale dove i giovani del Basket Pergine dimostrano quanto sia bugiardo lo zero alla casella dei punti in classifica. E si riportano sotto, sfruttando qualche amnesia difensiva di troppo dei lavisani, che però vanno comunque alla pausa lunga in vantaggio di 6.

Regalo di Natale

Il terzo parziale però non è come quello di Bolzano. Il vantaggio viene ampliato, nonostante un attacco non sfavillante, ma che viene compensato da una buona difesa che tiene ad otto punti nel quarto i padroni di casa. L’ultimo parziale vede un tentativo di rientro dei perginesi, che però viene respinto non senza fatica dai nostri squali. Arriva così la quarta vittoria in campionato e un bel regalo di Natale per tutto il Paganella.

Nell’augurare un buon Natale a tutti i tifosi e simpatizzanti del Paganella, rinnoviamo l’appello a riempire il Palavis alle prossime partite casalinghe, che saranno numerose nel girone di ritorno, per sostenere gli squali nella corsa playoff. Noi del Mulo.it ci saremo.


Bk Pool Piani Junior U20 73-66 CRCSD Paganella

Bk Pool Piani Junior U20: Berloffa 14, Paoli 13, Barbolini, Ramoni 11, Simula NE, Bicaku, Dieng, Cudin 4, Barion 7, Gabrielli 20, Ruatti 4. Coach: Travaglini.

CRCSD Paganella: Ravelli 2, Della Pietra 30, Moretti 11, Muhlbach, Baldo 3, Pesca, Bazzan L, Tonina 8, Pisoni 5, Bazzan C 7. Coach:
Perissinotto.


Pergine Basket 57-65 CRCSD Paganella

Pergine Basket: Zavarise 10, Dorigoni 4, Gretter NE, Carlin 4, Martinatti 16, Dapic 7, Fruet 2, Rossi, Piva, Xausa 14. Coach: De Palo.

CRCSD Paganella: Ravelli 6, Della Pietra 20, Maino 7, Moretti 5, Bianchi 8, Muhlbach 2, Baldo 2, Bazzan L 2, Zanotti 2, Bazzan C 11. Coach: Perissinotto.

Nato 30 anni fa vicino a Ferrara, ma ormai trentino d'adozione. Giocatore ed allenatore del PagaBasket, nonché farmacista con la passione della scrittura creativa.

X