Tre appartamenti inagibili dopo l’incendio a Vigo Meano

Sono state evacuate 12 persone da cinque appartamenti: tre sono ancora inagibili

TRENTO. Sono tre gli appartamenti ancora inagibili, dopo il furioso incendio in pieno centro a Vigo Meano. Le fiamme sono partite da un tetto sabato mattina, 11 gennaio, intorno alle 9, in vicolo Fra Oreste Sartori. Le cause sono ancora da chiarire. In totale sono stati evacuati cinque appartamenti e messe in salvo 12 persone: fra di loro c’erano anche due bambini. Una persona è stata soccorsa dai sanitari a causa di una leggera intossicazione dal fumo.

Ora una famiglia è ospitata dai parenti, mentre le altre due si trovano in una casa messa a disposizione dalla Parrocchia. Durante l’incendio sono intervenuti i vigili del fuoco di Meano, Lavis, Gardolo, Trento e Cognola. Per le lunghe operazioni di smassamento del materiale hanno dato il loro supporto i corpi di Romagnano, Fornace, Mattarello, Ravina e Povo. Insieme all’ambulanza e alle forze dell’ordine, è intervenuta Nova Reti, per bloccare l’erogazione del gas metano.

La colonna di fumo era ben visibile anche dalla distanza. L’incendio è stato comunque domato nel giro di qualche ora. Attualmente sono in corso le operazioni di messa in sicurezza delle abitazioni e della viabilità.

(Foto di Bruna Pasolli)
X