Pressano attivissimo sul mercato per farsi trovare pronto per una nuova stagione da protagonista

Tre colpi di mercato e una rosa quasi completa da affidare nelle mani del neo allenatore Fadanelli. Pressano è una delle società più dinamiche in questa calda estate

Lavis. È cominciata la calda estate di mercato anche in casa Pallamano Pressano Cassa di Trento. Mentre le altre squadre della Serie A Gold si stanno muovendo – senza colpi di scena fino ad ora -anche la società del Presidente Giongo ha cominciato a muovere i primi passi sul mercato, finestra che i gialloneri intendono chiudere a breve per dare forma immediata alla squadra. Lo staff tecnico guidato dal neo allenatore Alain Fadanelli assieme alla società stanno lavorando ormai da settimane per puntellare la rosa che ha già registrato moltissime conferme e qualche partenza.

Il primo colpo, Hamza Fraj


Il primo innesto in casa Pressano è Hamza Fraj, terzino mancino di nazionalità tunisina classe 1996, 190cm per 92kg di peso.
Dopo l’addio di Alessandro Dallago, il primo obiettivo per il club era un terzino sinistro di mano; volto già noto alla pallamano italiana, Fraj proviene dal Fondi – che proprio due giorni fa ha annunciato la rinuncia alla Serie A Gold – ma ha militato anche nel Siracusa nella passata stagione.

Giocatore poliedrico, funzionale sia in fase offensiva che difensiva, Hamza Fraj arriva in terra trentina con tanta ambizione:”Sono molto felice di far parte di una delle squadre più antiche e migliori d’Italia – le prime parole in giallonero del mancino tunisino – Certo, il compito della prossima stagione non sarà semplice, quindi dovremo lavorare sodo in allenamento per garantire il massimo livello nelle partite. Obiettivi? Penso che in questo ambiente il mio obiettivo sia vincere lo Scudetto o la Coppa Italia, e farò tutto il possibile, ovviamente, con tutti i miei compagni di squadra, per raggiungere questo e gli altri e obiettivi della società.”

Hamza Fraj si aggregherà alla squadra a partire dall’ultima settimana di luglio e vestirà nella stagione 2023/2024 la maglia numero 99.

Hamza Fraj

Altro atleta tunisino che vestirà i colori gialloneri, Hatem Hamouda


Dopo l’ingaggio del tunisino Fraj, la società giallonera incassa il “sì” di un altro atleta anch’esso di nazionalità tunisina, Hatem Hamouda. Un’operazione di spessore per il club trentino, che inserisce così in rosa uno dei giocatori più in vetrina degli ultimi mesi di campionato, nonché dei PlayOff.

Hatem Hamouda infatti proviene dalla Raimond Sassari, dove è stato ingaggiato lo scorso dicembre a stagione in corso: nato nel 1988, Hamouda è un terzino sinistro puro di 198cm per 95kg di peso, dotato di grande esperienza e qualità, con un ampio bagaglio internazionale a tutti i livelli. Autore di 40 reti nella sola serie di semifinale e finale scudetto, l’atleta neo giallonero dopo 6 mesi a Sassari giunge a Pressano con un accordo biennale e l’intenzione di alzare l’asticella della rosa a disposizione di mister Alain Fadanelli, portando esperienza e spessore nel ruolo di terzino sinistro in particolare.

Tiratore ma anche ottimo playmaker, Hamouda rappresenta un innesto importante nella società di Pressano, e carica l’ambiente in vista della prossima stagione:”In primis – esordisce Hamouda – voglio ringraziare la Pallamano Pressano e la sua dirigenza per la loro fiducia in me: hanno fatto di tutto per portarmi qui e finalmente sono felice di poter vestire la maglia giallonera. Sono impaziente – continua il terzino – di cominciare il mio nuovo percorso a Pressano, quindi farò del mio meglio per scrivere la storia con il club.”

Tempo per combattere ce ne sarà tanto: Hatem Hamouda si unirà al gruppo nei primi giorni di agosto e vestirà la storica maglia numero 18 che fu per oltre 20 anni indossata da capitan Alessio Giongo.

Hatem Hamouda

Un gigante a Pressano, Zoe Mizzoni


Completato il comparto dei terzini con i due tunisini Fraj e Hammouda, il focus dello staff giallonero si è rivolto al ruolo di pivot, dove la partenza di Gabriele Sontacchi lascerà uno slot libero a fare comparto assieme ad Alberto Gazzini e capitan Folgheraiter. Per il ruolo la società giallonera ha raggiunto un accordo con il pivot siciliano Zoe Mizzoni, nato nel 1994 a Palermo e cresciuto ad Enna, da due stagioni in forze al Bolzano.

Colosso di 2 metri per 115kg, Mizzoni si è affermato nelle ultime stagioni in Serie A, dove con un costante percorso di crescita – specialmente a Siracusa e Bolzano – ha messo in mostra ottime qualità difensive ed offensive.

Approda a Pressano per dare centimetri alla difesa e per rinforzare in maniera importante il pacchetto di pivot su cui potrà contare mister Fadanelli. Fra la società ed il giocatore è stato agevole il percorso nel trovare un accordo: Mizzoni, già a Bolzano da due anni, conoscendo la realtà, ha risposto subito positivamente e positiva è stata anche l’approvazione del club. “Non vedo l’ora di cominciare – sono le prime parole di un entusiasta Zoe Mizzoni – Mi sento bene dopo questa stagione positiva e mi sto allenando per arrivare al meglio ad inizio preparazione.”

Una scelta che è stata immediata per il pivot siciliano:”Pressano è sempre stata una squadra che ho ammirato data la sua storia ed identità; sono orgoglioso di poter giocare qui – continua – in un club sempre affamato e desideroso di stupire. Voglio dare tutto il mio apporto per fare una bella stagione e riuscire a raggiungere tante soddisfazioni con questa squadra!”.

Zoe Mizzoni vestirà la maglia giallonera numero 34 con cui convive da diverse stagioni.

Con l’ingaggio di Mizzoni, il mercato estivo giallonero giunge ormai alle battute conclusive: ancora qualche giorno per puntellare la rosa e dare uno sguardo ad innesti giovani, poi la squadra sarà confezionata per cominciare una nuova ed entusiasmante annata sportiva.

Zoe Mizzoni

Forse ti può interessare anche:

X