Danza sportiva: Timothy ed Eva dall’Italia al Belgio per un weekend d’oro

Il giovane atleta della Ritmomisto di Lavis ha ben figurato nelle competizioni dello scorso fine settimana in Belgio conquistando anche un podio nella categoria di età superiore

Seraing sua Meuse. Si è disputata in Belgio, a Seraing-sur-Meuse, nella Regione Vallonia vicino alla bellissima Liegi la Belgian International Fedcup sotto l’egida della Federazione Vallonese di danza sportiva e della WDSF (World Dance Sport Federation).

In rappresentanza del Lussemburgo, ma con il cuore tutto italiano e al 50% anche lavisano doc, hanno partecipato Timothy Nardelli ed Eva Veronese. I due atleti, rispettivamente classe 2008 e 2010, hanno partecipato a ben tre competizioni di danze latino-americane, aggiudicandosi in tutte ottime posizioni nonché due medaglie d’oro. Hanno infatti gareggiato nella Junior 2 A latin (categoria 14-15 anni) e nella under 16 open latin confrontandosi non solo con atleti del Belgio, ma con tanti atleti di altre nazioni, e aggiudicandosi in tutte e due le categorie una medaglia d’oro.

Hanno poi per la prima volta affrontato una gara internazionale WDSF e lo hanno fatto nella categoria di età 16-18 anni, nonostante Timothy non abbia ancora 14 anni ed Eva appena 12. Qui la gara era decisamente più impegnativa, ma la coppia è riuscita comunque a salire sul podio (primo posto Moldavia, secondo posto Italia) e a mettersi al collo una medaglia di bronzo, con grande orgoglio. Alla competizione era presente una delegazione della Federazione Lussemburghese di danza sportiva nella persona di Mister Guy Simon, che ha sostenuto in modo accorato la coppia e non ha mancato di complimentarsi e di apprezzare il risultato ottenuto, in considerazione del contesto internazionale della competizione. Un ringraziamento speciale va sempre fatto ai coach che seguono i ragazzi: Andrea Rizzo (Team Diablo), Miro Boccaletti e Silvia Padovan (Ritmomisto), Moira Lorenzon (Europa Dance Team).

Sacrifici e soddisfazioni


Le trasferte come questa del Belgio rappresentano per le coppie grandi opportunità di crescita e di confronto personale e sportivo e sono anche un momento per conoscere come la danza sportiva viene percepita e considerata al di fuori dei confini nazionali. L‘impegno richiesto ai ragazzi e alle famiglie, in considerazione dei viaggi, dei giorni di scuola mancati, dei compiti nei luoghi più disparati, dei costi, è molto elevato, ma altrettanto elevata è la soddisfazione di portare a casa i frutti di un lavoro che anche settimanalmente è ricco di difficoltà e impegno, fosse solo per la distanza dei due (la ballerina è di Venezia) e del fatto che oltre ad essere tesserati Ritmomisto, ballano per il Team Diablo di Molinella, il team più grande e importante nel mondo.

Attualmente i ragazzi, insieme a tutti gli altri ballerini della scuola di danza Ritmomisto, hanno ancora di fronte tre impegni importanti prima di archiviare la stagione 2021_22: la Star Cup Bologna del 21/22 maggio, l’International Open Championship di Cervia di fine giugno e l’International Training Camp di Caorle a fine luglio, un momento di alta formazione sportiva.

Manuela Zennaro Classe 1978, una laurea in giurisprudenza e una grande passione per la danza nata in seno alla sua famiglia, con la quale ha fondato l'ASD Ritmomisto di cui è presidente. Mamma di due adolescenti, è blogger e organizzatrice di eventi per professione oltre che tecnico e giudice di danza sportiva. Lavisana doc, ama collaborare alle iniziative del territorio e l'arte e la cultura in tutte le sue forme.

X