Pronta una nuova stagione del cineforum di Lavistaperta

Venerdì 30 settembre riprenderà – presso l’Auditorium della Biblioteca Comunale di Lavis (alle ore 21.00) – lo storico cineforum organizzato dal Circolo Culturale Lavistaperta

Lavis. Ritorna anche quest’anno la breve rassegna cinematografica curata dal Circolo Culturale Lavistaperta, resa possibile grazie alla collaborazione del Comune di Lavis e del Coordinamento Teatrale Trentino. Per la rassegna sono stati scelti film poco visti ma di qualità, in grado di accontentare chi ama semplicemente il cinema “gustato” in sala, riconoscendo il valore di un’esperienza condivisa ma anche chi nel cinema cerca ulteriori occasioni per riflettere sul nostro tempo. In questo senso, i temi del lavoro e dell’ambiente saranno protagonisti, avvicinati sia con serietà, sia con giustificata leggerezza.

La programmazione prenderà il via venerdì 30 settembre e, con una cadenza settimanale, si concluderà venerdì 4 novembre.

Il calendario


Venerdì 30 settembre: ALCARRAS. L’ultimo raccolto. Regia di Carla Simòn. Drammatico 2022, durata 120’.
La controversa battaglia di una famiglia contadina per difendere la terra che coltiva da anni.

Venerdì 7 ottobre: ITALIA K2. Regia di Marcello Baldi. Documentario 1995/2022. Durata 95’.
La documentazione della spedizione italiana sul K2 del 1953-54.
Proiezione proposta dalla sezione SAT di Lavis.

Venerdì 14 ottobre: I TUTTOFARE. Regia di Neus Ballùs. Commedia 2021, durata 88’.
Tre idraulici a Barcellona, fra le fatiche del lavoro e quelle di caratteri apparentemente distanti.

Venerdì 21 ottobre: PO. Regia di Andrea Segre. Documentario 2022 durata 90’.
La tragica alluvione del 1951 in Polesine, rivissuta fra passato ed attualità.
Grazie all’attenzione della Cassa di Trento/Lavis e alla collaborazione con il Nuovo Cinema ASTRA di Trento alla proiezione sarà presente il regista Andrea Segre*.

Venerdì 28 ottobre: E NOI COME STRONZI RIMANEMMO A GUARDARE. Regia di PIF (Pierfrancesco Diliberto). Commedia 2021, durata 108’.
Con misurata ironia, il film racconta le vicissitudini di un rider, specchio delle contraddizioni del nostro tempo.

Venerdì 4 novembre: WELCOME VENICE. Regia di Andrea Segre*. Drammatico 2021, durata100’.
Paolo Pierobon e Andrea Pennacchi danno vita ad una lotta familiare, dentro Venezia e la sua laguna, divisi fra tradizione e speculazione.

*Andrea Segre è un affermato cineasta, autore di importanti documentari e di film assai apprezzati, fra i quali ricordiamo Io sono Li (2011), La prima neve (2013), L’ordine delle cose (2019) e Welcome Venice dello scorso anno. Per la sceneggiatura del documentario PO si è avvalso della collaborazione del giornalista Gian Antonio Stella.

Le proiezioni si terranno, come sempre, presso l’Auditorium della Biblioteca Comunale di Lavis. L’orario di inizio sarà alle 21.00. Il costo del biglietto è di 7,00 euro per gli interi e 5,00 euro per i ridotti.
Prima di ogni proiezione sarà distribuita una sintetica scheda sul film in programma.

Non mancherà il deplorevole (ma sopportato con generosa misericordia) quiz (quest’anno denominato – per motivi in corso di accertamento – Spuntini!) che gratificherà alcuni fortunati spettatori, con premi distribuiti a man bassa nel rinfresco che sarà offerto dopo la proiezione del 4 novembre.

Lavistaperta è un circolo culturale di Lavis che dal 1994 si impegna attivamente nella comunità per promuovere e diffondere la cultura sotto varie forme e attraverso attività eterogenee; cultura intesa nel suo significato più ampio e libero e a sostegno della pace, del ritrovarsi insieme e della solidarietà

Forse ti può interessare anche:

X