Sconfitta interna per il Mezzocorona femminile

Dopo la prima storica vittoria nella massima serie alle ragazze di Mezzocorona non riesce il bis

Mezzocorona. Dopo la prima vittoria nel campionato serie A Beretta di una settimana fa al PalaFornai contro Malo, le rotaliane incappano in una sconfitta casalinga contro le quotate siciliane dell’AC Life Style Erice. 23 a 27 il risultato finale, ad attestare una supremazia ospite manifestatasi soprattutto nella seconda frazione di gioco, quando le “Arpie” neroverdi decidono di inserire il turbo, esprimendo tutte le loro potenzialità tecniche e la maggior esperienza rispetto alle giovani padrone di casa.

La partita


Eppure il Mezzocorona non parte male. Avanti 3 a 1 dopo 7 minuti di gioco, le ragazze di Sonia Giovannini sembrano essere entrate in campo con la stessa determinazione e volontà della partita precedente, considerata la facilità realizzativa, la difesa ermetica e la porta sigillata dalla sempre ottima Niki Ratsika. Poi gradualmente la forza e la compattezza della squadra ospite fuoriescono, concretizzandosi in un break di 5 reti consecutive, subito controbilanciato però da un parziale di 3 a 0 per le trentine, che sancisce al 18esimo del primo tempo una situazione di assoluto equilibrio (6-6). La successiva rete di Polina Gorbatsjova (top scorer dell’incontro con 8 gol) riporta le sicule in vantaggio, che continueranno ad incrementare fino al 14 a 11 di fine primo tempo.

La seconda frazione di gioco è di fatto un monologo neroverde. In soli tre minuti le ragazze di coach Fernando Gonzalez Gutierrez raddoppiano il distacco dalle padrone di casa, portandosi sul + 6, e solo grazie ad una sequenza di 3 reti consecutive da parte di Aurora Gislimberti il Mezzocorona riesce ancora a mantenersi ad una distanza accettabile. Ma le trentine ora sono stanche e poco lucide, con una difesa meno aggressiva e una fase di attacco condita da troppi errori individuali. Condizione questa che permette lo strappo decisivo della formazione trapanese, che con un parziale di 5 reti a 0 a metà secondo tempo acquisisce il massimo vantaggio del match (+8). Alle trentine non basta un’ispirata Emma Girlanda (7 gol per lei) per recuperare lo svantaggio, diventato ormai incolmabile e soltanto mitigato dalle ultime tre reti consecutive messe a segno dalle gialloblù prima del suono della sirena.

Ora pausa di riflessione in virtù della sosta nazionale, che consentirà alle rotaliane di smaltire la delusione e di ricaricare le pile. Prossima partita quindi prevista per sabato 16 ottobre, quando il Mezzocorona sarà atteso dall’impegnativa trasferta sul campo del Pontinia, una tra le squadre favorite per la conquista del titolo.

Serie A Beretta femminile – 3^ giornata


Mezzocorona – AC Life Style Erice 23-27 (p.t. 11-14)
Mezzocorona: Gislimberti 6, Lona, Betta 1, Pedron, Ratsika, Demattio, Vegni, Dallavalle 4, Giovannini, Verones, Italiano, Girlanda 7, Pilati 1, Pavlovic 1, Campestrini 1, Buratti 2
AC Life Style Erice: Felet, Colombo, Yudica 4, Coppola 2, Brkic, Basolu, Cozzi 4, Gorbatsjova 8, Gugic 1, Benincasa 1, Ravasz 1, Priolo 2, Satta 4

Arbitri: Anastasio Maurizio – Zappaterreno Mauro

Gli altri risultati della giornata
Guerriere Malo – Cassa Rurale Pontinia 21-28
Jomi Salerno – Casalgrande Padana 31-18
Cassano Magnago – Brixen Sudtirol 19-32
Leno – Ariosto Ferrara 29-28
Cellini Padova – Alì-Best Espresso Mestrino 22-34

La classifica aggiornata


Alì-Best Espresso Mestrino 6 pti, Brixen Sudtirol 6, Jomi Salerno 4, Cassa Rurale Pontinia 4, Casalgrande Padana 4, AC Life Style Erice 3, Guerriere Malo 2, Mezzocorona 2, Leno 2, Cellini Padova 1, Ariosto Ferrara 0, Cassano Magnago 0

Forse ti può interessare anche:

X