Obiettivo Final Eight: inizia l’anno nuovo per la Pallamano Pressano

LAVIS. È già a pieno regime dalla scorsa settimana l’attività sportiva della Pallamano Pressano che, dopo la lunga sosta invernale, riprende a marciare con tutte le categorie. A partire dalla Serie A1 che ha concluso il 2019 in crescendo nonostante la sconfitta in Supercoppa poco prima di Natale.

Un piazzamento comunque positivo da cui la squadra guidata da Neven Andreasic dovrà ripartire per mantenere e migliorare la posizione in classifica nel massimo campionato di Serie A1. In vista c’è infatti il girone di ritorno, ricco di insidie e scontri dall’elevato coefficiente di difficoltà anche se molte saranno le chance casalinghe in dote ai ragazzi gialloneri, dopo una tornata d’andata costellata di impegni in trasferta.

Una partenza col botto

La prima gara dell’anno tuttavia sarà proprio una difficilissima sfida esterna sul campo del Cassano Magnago attualmente quarto in classifica: una partenza col botto che saggerà subito le velleità del team giallonero, in buono stato di salute e determinato a voltare pagina dopo i tanti punti lasciati per strada nelle prime gare.

Servirà un’inversione di tendenza prodigiosa, da squadra di vertice, e non sarà del tutto facile ma in vista, fra playoff e Final Eight di Coppa Italia, i piatti da cui attingere sono molteplici ed a dir poco invitati per il team vicecampione d’Italia a cui serve uno scossone dopo l’avvio di stagione più difficoltoso degli ultimi anni, “sindrome” comunque generalizzata considerato il grande equilibrio in campo ed in classifica.

Il settore giovanile

Parentesi prima squadra a parte, anche la lunga schiera del settore giovanile ha ricominciato a muovere i propri passi: gli oltre 150 giovani atleti hanno ripreso in mano la sfera guidati dalle mani dei numerosi tecnici e collaboratori già in campo per la ripresa delle ostilità – per gli agonisti – e del divertimento puro per i più piccoli.

Uno splendido torneo promozionale a Mezzocorona ha dato il via alle gare per i giovanissimi, mentre ora toccherà alle categorie giovanili maggiori: con oltre 40 gare in due mesi, Pressano va a caccia delle finali nazionali in tutte le categorie dove dall’inizio dell’anno si assiste ad un sostanziale equilibrio. Passione, determinazione e volontariato sono le costanti che accompagneranno anche in questo nuovo 2020 l’attività della Pallamano Pressano, con l’auspicio di togliersi ulteriori grandi soddisfazioni.

X