La bimba ha troppa fretta di nascere: una donna di Lavis la mette al mondo sulla strada per l’ospedale

La piccola lavisana sta bene, anche se è nata a Trento, all’altezza di piazza Venezia

(foto generica)

LAVIS. Aveva troppa fretta di nascere una bimba di Lavis: e così il miracolo della vita si è compiuto su una strada a Trento, all’altezza di piazza Venezia, prima di raggiungere l’ospedale. E siccome quella che vi stiamo raccontando è una buona notizia, partiamo dalla cosa più importante: la bimba sta bene e anche la mamma, nonostante questo travaglio così improvviso e inaspettato. Tanto da interessare anche i giornali, in un racconto che – è facile aspettarselo – ora la accompagnerà per tutta la vita.

La nascita inaspettata

È successo questa mattina, lunedì 29 luglio, intorno alle sei e mezza. La donna di Lavis ha avvertito le prime contrazioni all’alba. La corsa contro il tempo, verso l’ospedale Santa Chiara, si è interrotta all’altezza di piazza Venezia, quando ormai era chiaro che tutto si stava per compiere.

Sul posto è arrivata un’ambulanza con un’ostetrica, per assistere la donna nel parto. È andato bene e ora la piccola lavisana, secondogenita della donna,  riposa all’ospedale di Trento.

X