Pallamano: “missione impossibile” a Bressanone. Per il Pressano serve un colpo di scena

Dopo la sconfitta in gara uno e i gravi infortuni a Di Maggio e Dallago, domenica c’è il secondo incontro che vale il tricolore. Per superare il Bolzano e arrivare a gara tre, serve il tutto per tutto

LAVIS. È una vigilia travagliata quella che ha accompagnato la Pallamano Pressano CR Lavis verso gara 2 di finale scudetto (il 26 maggio alle ore 17.15 a Bressanone, diretta su Sportitalia). La brutta sconfitta casalinga in gara 1, a cui si sono sommati i due gravi infortuni a Di Maggio e Dallago hanno reso ancor più difficile la strada tricolore dei gialloneri ed ora alla truppa trentina servirà un vero e proprio scatto d’orgoglio per portare la serie a gara 3.

Una piega sfortunata

Alle corde e praticamente senza mancini, Dumnic ed i suoi ragazzi dovranno sfoderare tutta la voglia di vincere nel momento più difficile: sul “neutro” di Bressanone, scelto come campo di casa dal Bolzano per indisponibilità del proprio impianto, i gialloneri sono chiamati a scaricare sul taraflex tutta la rabbia sportiva per un finale di stagione che proprio nel momento cruciale ha preso una piega negativa e sfortunata.

La voce della pallamano italiana, solidale con i gialloneri, è concorde su tutto: Pressano dovrà stupire, sorprendere. Soltanto in questo modo i gialloneri potranno scalfire un Bolzano che ha tutta l’intenzione di chiudere il discorso scudetto. Ma prima che una delle due sollevi il trofeo c’è ancora molto da giocare, da lottare. Ogni pallone farà la differenza ed ora che gli schemi sono saltati è proprio il caso di dire che la grinta ed il cuore saranno l’arma in più.

Il tutto per tutto

Ma non solo, perché la spensieratezza di una squadra rimescolata dalle sapienti mani di Dumnic potrebbe davvero tirare fuori quel coniglio dal cilindro che avrebbe del clamoroso. Pressano è pronta per giocarsi il tutto per tutto, con la convinzione di poter dire ancora la propria: e la voce giungerà soprattutto dalle tribune di Bressanone dove si attendono diverse centinaia di tifosi gialloneri, pronti a sostenere i propri beniamini.

«Crediamo fermamente di poter fare risultato e di poter portare la serie a gara-3», avverte Valerio Sampaolo, uno degli uomini chiamati a trascinare i gialloneri domenica. «Indubbiamente arriveremo in difficoltà per le assenze, ma cercheremo di sfruttare al massimo le nostre armi e soprattutto di fare noi la partita. Contro Bolzano non puoi giocare sui loro errori: sono una squadra con giocatori di altissimo livello e con tante soluzioni a disposizione. Faremo il massimo e in questi ultimi allenamenti prima di gara-2 ci prepareremo al meglio, cercando anche un po’ di sorprenderli. Il nostro obiettivo è portare questa serie di finale a gara-3».

Fischio d’inizio alle ore 17.15 del 26 maggio sul campo di Bressanone, arbitrano i sig. Cosenza e Schiavone; diretta TV su Sportitalia, online sulla piattaforma PallamanoTV.

X